Quattro Soave “si distinguono” tra i 100 vini dello “Stivale” secondo Wine Spectator

Pubblicato il 22 aprile 2014

Quattro Soave “si distinguono” tra i 100 vini dello “Stivale” secondo Wine Spectator

Ci sono anche quattro Soave tra i 100 migliori vini d’Italia secondo Alison Napjus, firma di riferimento di Wine Spectator, che in “Bounty from the Boot”, il suo ultimo special report di aprile, racconta l’Italia del vino regione per regione, con particolare attenzione a prezzo e tipologia.

Fanno bella mostra nella selezione della Napjus il Soave Castelcerino 2011 di Filippi, Soave 2012 di Tamellini, Soave Classico Vin Soave 2012 di Inama, Soave Otto 2012 di Prà.

Nella sua indagine Alison Napjus ha analizzato oltre 2000 vini negli ultimi sei mesi. Di questi più di 650 hanno raggiunto un punteggio pari o superiore agli 85 punti e presentano un costo massimo a bottiglia di 25 dollari.

Read prev Read next